Una nuova terrazza in Triennale

Triennale 1Un progetto avveniristico dal design minimalista così si connota la nuova Terrazza Triennale che si presenza al pubblico internazionale con un look totalmente rinnovato dove il food e il design sono grandi protagonisti. Il Ristorante che qui prende vita, gestito da Ugo Fava, vuole riprendere il concetto di osteria, con una cucina di alta qualità che propone piatti della tradizione italiana sapientemente rivisitati in chiave contemporanea da Chef stellati. Situato in un luogo strategico e particolarmente caratteristico della città meneghina, nonché all’interno di uno dei più importanti spazi espositivi della città, la location, inaugurata qualche settimana fa, rappresenta un punto di riferimento, crocevia di innovazione e design. La terrazza, con vista su Parco Sempione, Castello Sforzesco e sul nuovo skyline di Milano offre agli ospiti un landscape di straordinaria bellezza. Tutto ciò è stato reso possibile da un progetto architettonico concepito come una piccola serra immersa nel verde e ombreggiata da una tenda scenografica, i giochi di ombre e di luce innescano visioni, emozioni, sensazioni piacevoli per gli ospiti. Salendo con l’ascensore panoramico sulla terrazza del Palazzo dell’Arte di Muzio, si viene inizialmente accolti da un orto aromatico, dietro il quale si articola il padiglione vetrato del ristorante, realizzato da una esile struttura temporanea in acciaio inox ritmata seguendo lo stesso passo strutturale delle arcate dello storico palazzo. Resstende si è inserita in questo progetto di grande prestigio con un sistema di schermature progettato ad hoc. Il progettista Angelo Furia, in sinergia con l’ufficio tecnico Resstende, ha progettato 8 tende a rullo con cavi, adattando il sistema Traction Kit, esclusivo dispositivo di trazione forzata ideato per sistemi da esterno allo scopo di attribuire un’efficace tensione al telo in applicazioni verticali, oblique e orizzontali. Le modalità d’uso differenti tra giorno/notte ed estate/inverno sono gli elementi distintivi della soluzione adottata che permette agli ospiti di pranzare riparati dal sole o di cenare sotto le stelle in un’esperienza unica tra alta cucina e design, sospesa tra parco e città. Il Traction Kit si inserisce alla perfezione in questo “edificio serra” protetto da una tenda orizzontale, evitando la costruzione di un volume reale sopra la Triennale di Milano e rispondendo alla sfida di realizzare un ambiente gradevole dentro una struttura trasparente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here