Heimtextil: tutte le novità del tessile dal 10 al 13 gennaio a Francoforte

In un mercato europeo del tessile casa sostanzialmente stabile (+0,2% l’andamento 2015 del volume produttivo dell’industria, ma con le esportazioni extra Ue a +5%), la fiera internazionale Heimtextil punta alla crescita. I numeri attuali, infatti, indicano per l’edizione che si terrà a Francoforte dal 10 al 13 gennaio 2017 un aumento ulteriore degli espositori, rispetto ai 2.864 registrati nel 2016.

Per tutti i settori ospitati nei vari padiglioni (“window” – tendaggi e accessori per le tende, ”wall” – tappezzeria, “upholstery” – tessuti per decorazione e arredamento, sun – protezione visiva e solare, “bed”, tuto ciò che ruota attorno al letto) si confermano vecchi espositori cui se ne aggiungono di nuovi. Da rilevare la presenza di Design Live, la più grande piattaforma per il design tessile con 200 studi presenti, la maggior parte dei quali internazionali, che sarà allestita nel padiglione 4.2.

Al padiglione 6 sarà invece possibile toccare con mano i progressi e le innovazioni nella stampa tessile digitale, grazie alla presenza dei leader del mercato internazionale (Hewlett Packard, Epson, Mimaki, oltre all’italiana MS Printing), cui si affiancherà la nuova esposizione speciale “Digital textile micro factory” dedicata ai processi di design, al finishing e cutting del tessuto e al suo confezionamento.

Tra le fonti d’ispirazione da non perdere a Heimtextil 1017, infine, spicca il “Theme park” battezzato Explorations, che sarà possibile visitare al padiglione 6: si tratta di allestimenti a tema che mostrano le tendenze per il 2017/2018, declinati nei diversi trend “Virtual Explorations”, “Natural Explorations”, “Planetary Explorations” e “Cultural Explorations”. All’interno del parco tematico, progettato e allestito dallo studio di design Carlin International/Exalis, si ritroveranno tessuti, materiali ed altri elementi combinati in modo innovativo e sorprendente.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here