“Smateria”, il poliuretano in mostra alla Triennale di Milano

Dal 31 gennaio al 24 febbraio 2013 alla Triennale di Milano, nello Spazio Material Connexion è in esposizione “Smateria, la sostenibile leggerezza del poliuretano” un’installazione per celebrare il poliuretano espanso flessibile, protagonista assoluto di questa mostra che vuol rendere omaggio ai molteplici campi applicativi di questo materiale. Nel settore dell’arredamento dove tra imbottiture per mobili, materassi e guanciali, il poliuretano, soprattutto con la variante viscoelestico, la fa ormai da padrone (nel nord Europa il 70% dei materassi è in poliuretano!). Ma anche nell’edilizia come isolamento termico e acustico, oppure nei frigoriferi dove, tra sottili pareti di acciaio, viene iniettato del poliuretano. Le automobili sono costruite per il 60% da questo materiale, ma anche la suola delle scarpe, gli aghi ed i cateteri nel settore medicale, l’interno dei caschi…

Il poliuretano espanso flessibile è strettamente correlato anche ai concetti di sostenibilità e leggerezza. Infatti, prodotto con l’acqua come agente espandente e senza l’utilizzo di sostanze dannose per l’ambiente, può essere riciclato per molti altri impieghi.

Il progetto di allestimento intende rappresentare anche il tema della leggerezza, visiva e strutturale del poliuretano, capace di essere morbido e strutturale anche attraverso spessori e volumi contenuti. Un paesaggio di elementi sospesi e lievemente fluttuanti nell’aria crea un labirinto nel quale il visitatore è invitato a muoversi esplorando le diverse anime del materiale.

La mostra alla Triennale di Milano è organizzata da Poliuretano-è, un progetto senza finalità commerciali promosso da 6 aziende italiane volto a migliorare e promuovere la conoscenza del poliuretano espanso flessibile.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here