Quei due sensi toccati da Fischbacher: vista e tatto

OK Federica Palazzina Fischbacher 1Federica Palazzina Fischbacher 6Appena ho visto questo tessuto l’immagine che ho avuto è stata quella di un meraviglioso caleidoscopio di riflessi dato dai giochi della trama e del decoro. Quando l’ho toccato ho subito pensato alla leggerezza di una piuma e alla morbidezza di un soffio. Ecco perché ho voluto realizzare un bellissimo drapeau da appendere alla finestra della mia sala da bagno. Perché la tecnica della trama devorè non poteva allontanarsi né dalla luce del giorno, né da quella della notte: la luce come l’ombra è il segreto di questo tessuto. La tecnica, tra le più avanzate nel settore tessile, realizzata in negativo con tratti sottili che riportano alle decorazioni in filigrana amplificano in maniera artistica la luce che filtra dal disegno cashmere. Il colpo d’occhio è affascinante e molto elegante. La sala da bagno che arredata da una miscellanea di complementi d’arredo come i dipinti e alcuni specchi antichi si arricchisce di questo delicato drappo firmato Fischbacher in grado di creare scenari sempre diversi man mano che la luce cambia.

Scritto da Federica Palazzina

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here