Fischbacher, tessuti che emozionano

OK Elena Dal Maso Fischbacher 1Se c’è qualcosa che mi emoziona in questo tessuto di Christian Fischbacher sono i suoi colori delicati, il riflesso gentilmente cangiante, la qualità dei materiali. E sapere che è stato fatto da una società a conduzione familiare da duecento anni che coniuga le antiche tradizioni nel campo dei tessuti alla continua ricerca. Ghiacciato, il nome del tessuto, sposa due tipi di filati, da un lato il lino, dall’altro il nylon, con una resa leggermente stropicciata che trovo adorabile. Adatto senza dubbio a essere trasformato in tenda,  mi piacerebbe, perché no, vederlo sulla tavola per festeggiare occasioni speciali. Christian Fischbacher è nata a San Gallo, il cuore dell’industria tessile svizzera fin dal 13° secolo e realizza da sempre tessuti di elevata qualità. Oggi è un gruppo con filiali in Germania, Giappone, Francia, Olanda e Italia. Dal 2008 la società è guidata da Michael Fischbacher e dalla moglie Camilla. Si sono incontrati durante gli studi all’Università di Oxford e hanno dato un’impronta internazionale al gruppo di famiglia grazie anche ai periodo in cui sono vissuti in Inghilterra, negli Stati Uniti e in Asia. Michael Fischbacher, amministratore delegato del gruppo, parla sei lingue, compreso il giapponese e  il cinese mandarino, mentre la moglie Camilla dirige lo studio creativo e continua ad apportare innovazione e creatività allo sviluppo dei prodotti.

Scritto da Elena Dal Maso (blog: bellezzefelici)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here